Navigazione veloce

Know how in caso di alunni con DSA

In matematica:

  • far usare, ai discalculici, la calcolatrice, la tavola pitagorica, le tabelle con le formule;
  • favorire l‛uso di schemi facilitanti la spiegazione dei procedimenti matematici (prodotti notevoli, divisioni di polinomi, ecc.). Per i disgrafici il DISEGNO geometrico può risultare particolarmente difficile.

In italiano:

  • nell’analisi grammaticale, logica e del periodo permettere all’allievo di consultare schemi con le possibili voci
  • nei temi e in generale nei testi non correggere e non valutare gli errori ortografici.

La lingua straniera va studiata esclusivamente oralmente.

  • Abbandonare l‛impostazione grammaticale.
  • Non far usare il vocabolario cartaceo
  • Non richiedere regole, traduzioni o applicazioni meccaniche di strutture grammaticali, ma utilizzare esercizi a scelta multipla, vero-falso, fornendo l‛esempio della struttura richiesta e non il termine grammaticale.
  • Separare la comprensione dalla produzione.
  • Privilegiare gli aspetti positivi e gratificare lo studente, valorizzando gli obiettivi raggiunti
  • Non richiedere i verbi irregolari: è impossibile in caso di D.S.A. memorizzarli
  • Evitare in generale lo studio mnemonico e favorire l‛apprendimento graduale del lessico

In geografia può essere difficoltoso compilare una cartina muta e orientarsi spazialmente o disegnare una carta.

In storia la sequenza temporale e la memorizzazione di date e di nomi può essere difficoltosa.

In generale per le materie di studio si ricorda quanto detto sopra e in particolare la difficoltà di memorizzazione e, quindi la necessità di ausili, quali tabelle o mappe, la necessità di verifiche programmate orali o strutturate.

In musica non pretendere la lettura e la scrittura delle note, che spesso può essere difficoltosa, come, pure, a volte la riproduzione delle note sullo strumento.

In scienze motorie non pretendere il riconoscimento di destra e sinistra, l‛orientamento spaziale, la memorizzazione di sequenze, la velocità negli spogliatoi.

Occorre ricordare che la mancanza di coordinazione e di precisione nell‛esecuzione degli esercizi può essere ascrivibile al disturbo

In arte l‛esecuzione del disegno tecnico, copia dal vero o riproduzione possono essere difficoltose o impossibili per i problemi spaziali e di motricità fine. In particolare, con l‛uso di strumenti tecnici (compasso, riga, goniometro,…).La terminologia tecnica non è di facile memorizzazione per questi alunni.

Non è possibile inserire commenti.